Lavoro

giovedì, settembre 10, 2009 17:19 | Filled in benedetta, libri, lorenzo

scrivereOggi ho comunicato ai miei figli che la prossima settimana comincio un nuovo lavoro. Un lavoro che mi piace molto. Lo comincio mercoledì. Il mio nuovo lavoro prevede tra le altre cose di insegnare tecniche di scrittura a ragazzi e adulti che dovranno affrontare la prova scritta agli esami di idoneità o di maturità. Questa parte del mio nuovo lavoro è una cosa meravigliosa tra le cose meravigliose che mi sono successe quest’anno.

 

Mia figlia che ha 5 anni mi ha detto allora: “ma, mamma, perché ti devi trovare un altro lavoro se fai già la scrittrice?”

 

Trovo meraviglioso che mia figlia pensi che scrivere sia un lavoro, che lei lo pensi un’attività seria, degna delle fatiche di un lavoro. Soprattutto che mi consideri una scrittrice.

 

Quando mi è stato comunicato che il mio libro sarebbe andato alle stampe, ed era il 10 gennaio o giù di lì del 2008 (mi sarei sposata il 19, pochi giorni dopo), ho passato la giornata a saltare e palpitare e la nottata a scrivere una letterina per uno ai miei figli: io ero una mamma che avrebbe pubblicato un libro, ero una mamma che aveva scritto un libro, ero una mamma che scriveva libri che venivano pubblicati, loro avevano una mamma che scriveva.

 

Mi era sembrata la cosa più bella del mondo.

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

1 commento to Lavoro

  1. due colonne taglio basso » Blog Archive » l’espatrio, l’intrusa e la scrittura says:

    settembre 19th, 2009 at 09:47

    […] Ne argomenta giusto oggi anche Demetrio Paolin, benché in relazione di contiguità con cose di Patrizia Patelli e […]

Lascia un commento