Leggo su La Stampa di oggi (e rido e piango)

sabato, dicembre 12, 2009 0:22 | Filled in eventi, follia
Bonn ton
 
di Massimo Gramellini 
Mille chilometri a Sud di Bonn, un altro personaggio noto ai settimanali di gossip accettava con serenità e buon gusto il verdetto di un tribunale della Repubblica, che lo aveva appena condannato in primo grado a tre anni e otto mesi per una storia di ricatti fotografici: «Non me ne frega un cazzo di fare il carcere» ha detto Fabrizio Corona. «Quel che c’è scritto in tribunale – La legge è uguale per tutti – è una grandissima stronzata. Non ho fiducia nella legge. Viviamo in un paese di merda. Mi vergogno di essere italiano. E non è che me ne vado perché scappo. Me ne vado perché in questo paese non ci voglio vivere. Ripeto: mi vergogno di essere italiano».Dopo aver letto le sue parole e visto questa foto, anche noi.

You can leave a response, or trackback from your own site.
Tags:

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento