Tempo di imparare

giovedì, luglio 30, 2015 10:35 | Filled in libri

tempo di imparareIo madre, tu figlio.

Questo è un libro da leggere. Tutti i libri di Valeria Parrella lo sono, ma questo prima degli altri. Perché è un libro difficile da scrivere, più difficile degli altri. Quando sono in gioco i sentimenti di questo libro è più difficile farli diventare libro. Perché ad ogni pagina ti rendi conto che magari non sei proprio felice della tua vita, di come sono andate o stanno andando le cose, ma poteva andare peggio, poteva essere più complicato. E allora ti guardi intorno, indietro e davanti e pensi che è bello così. Perché, essendo un libro scritto da una che sa scrivere per davvero e mica che mette insieme le prime parole che le capitano a tiro, quella sensazione lì te la porti appresso e dura per parecchio, chissà, potrebbe durare per sempre.

Niente viene dato per scontato. Non è scontato neppure sentirsi madre quando lo si diventa. C’è sempre un momento in cui ti accorgi di esserlo e allora ti vedi agire da madre. Poi magari non ti ci senti più, vorresti altro. In questo libro di quei momenti ce ne sono tanti e, vivaddio, chi racconta ha il coraggio di dirlo.

Un libro per tutti, però, padri, scapoli e scapole e figli. Perché nessuno in questa vita dovrebbe esimersi dal voler imparare ogni giorno che ogni giorno può essere nuovo.

 

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia un commento